Lo straordinario mondo di Ava Lavender

Lo straordinario mondo di Ava Lavender - Leslye Walton, Alessandra Petrelli
4.5 stelle meritatissime!!!

L'amore ci rende così schiocche.


Ormai è chiaro che qualsiasi testo consigliato da Giovanna è in grado di rapirmi e farmi innamorare o semplicemente farmi sorridere! E per questo Giovy ti ringrazio ^^ soprattutto perché sopporti tutti i miei momenti di vuoto assoluto dopo la fine di molti libri, ehehe.

Ho preferito leggere questo testo in italiano e non ne sono rimasta affatto delusa, anzi. Ho trovato lo stile sorprendente e considerando le numerose recensioni lette in inglese sullo stilo accattivante direi che la traduzione sia all'altezza dell'originale, anche se non posso esserne certa non avendo letto il testo in lingua originale. Ma quando le traduzioni fanno pena subito si percepisce ed il testo diventa molto difficile da digerire.

Pagina dopo pagina ci ritroviamo catapultati in un sogno senza fine, ricco di ombre ed inganni, di amori ed ossessioni, ricco di cieli irraggiungibili e gabbie libere.

Agli occhi di Gabe il mondo aveva rinunciato all'amore e si aggrappava ai suoi cugini deformi: lussuria, narcisismo, egoismo. Solo il suo stupido cuore sanguinava tutte le volte che lui pensava a una donna che non fosse Viviane Lavender.

Storie ed amori di una famiglia speciale. Cuori infranti che si susseguono, cuori vuoti che non riusciranno mai a riempirsi, fantasmi di un passato che non può essere messo da parte, sogni di un volo ancora non intrapreso. Bisogna semplicemente lasciarsi cullare pagina dopo pagina da questa famiglia considerata un po' strana e folle dai vicini, ma in realtà tanto triste ed amorevole.

La storia d'amore di Viv e Jack mi ha lasciato un po' d'amaro in bocca ma per fortuna la figura timida e paziente di Gabe mi ha riempito il cuore di speranza. E non ho fatto altro che fare il tifo per quel grande omone.

Ho adorato ogni singolo personaggio "buono", come li definisce Henry, e ho gioito per l'amore vero che tramonta sempre! =) Testo bellissimo.