Il trono di ghiaccio

Il trono di ghiaccio - Sarah J. Maas Quando ho iniziato questo libro non credevo che potesse prendermi così tanto. Tutti i personaggi mi sono penetrati dentro come non avrei creduto possibile. Mi sono immediatamente innamorata dell'Assassina e Chaol. Ho subito adorato la figura di Dorian, ma non al fianco di Celeana. Ogni personaggio, ogni descrizione, ogni elemento fantastico è descritto in maniera tale da suscitare grandi emozioni. L'unica pecca è che dopo aver letto i sequel bisogna attendere anni per gli ultimi tre libri. Ed io odio aspettare!

Comunque mi sono completamente innamorata della figura gentile, arrogante, distante, vicina, dolce del Capitano Chaol.
E poi che dire di quando Chaol incitava Celeana ad alzarsi, mi è sembrato di venir catapultata nel film del gladiatore, nell'arena, nell'ultimo combattimento, dove con tutte le forze gridavamo all'unisono il nome Massimo, Hispanico... Alzati... Più o meno è stata la stessa reazione. Solo che il nome era quello di Celeana!

- Vediamo se sei davvero all'altezza della tua arroganza-

- Odio sentirmi dire cosa non posso fare. E più di tutti ODIO TE! ... -

--- Perché in qualche modo, il pensiero che qualcuno potesse fargli del male - se non addirittura ucciderlo - la spingeva a rischiare il tutto per tutto ---

--- Lui la abbracciò, tenendola stretta, così stretta che lei chiuse gli occhi e respirò dentro di sé, e non avrebbe saputo dire dove cominciava lei e dove finiva lui. ---

... ENTRO' CHAOL E IL MONDO SI FERMO' ...